Quando la storia si ripete. Il marcio su Roma Italia, è ora di svegliarsi. Cosa è cambiato in questi ultimi anni, di governo Berlusconi? Nulla o quasi, per noi. Non molto tempo fa, un “politicatore” di lungo corso, confessò di desiderare un paese normale. Il suo desiderio pur condivisibile, sembra non avere avuto molto seguito. Il nostro è un paese…

Ci siamo quasi, italiani scemi per decreto Come si può spiegare a cittadini comuni, l’esistenza di una categoria di persone che gode di privilegi da intoccabili. Invece di essere degli eletti, come letteratura vorrebbe, sono un coacervo di trafficoni che vuole poter condurre i propri affari senza avere il problema delle intercettazioni telefoniche. Se vengono captati e pescati con le…

Uccisi dal fuoco amico Solo un inciso, per una frase degna di nota. Scaiola: “Capirò chi c’è dietro”. Forse riferito alla girata bancaria per il deposito dell’assegno? Torniamo alla contesa di questi giorni. Che la ricerca della discussione e il dissenso all’interno del partito delle Libertà stupisca Berlusconi, non è una novità. Ma che stupisca i democratici questo lo è…

Gianfranco. Silvio mi si è fregato il partito. Torniamo per un attimo ai giorni del “predellino”, quando Silvio era prodigo di affettuosi suggerimenti, indirizzati ai suoi colleghi di coalizione. Si sperticava in elogi alla correttezza, nei confronti di Gianfranco, Pier Ferdinando e Umberto. Io e i miei amici lavoreremo assieme per un’Italia di qua e di là, faremo, andremo. Sempre…

Lettera ad un partito mai nato Gianfranco cerca di capire, teniamo famiglia. Ignazio, Maurizio, Gianni e i vecchi colonnelli, amici di tante battaglie con l’Msi e poi An, questa volta non si schierano. È passato il fuoco delle utopie di gioventù. Ci siamo abituati alle auto blu, ai palazzi signorili, ai pranzi di rappresentanza e alle vacanze Vip. È difficile…

Fini e Berlusconi: “Lui è peggio di me” Chi ricorda il fortunato film “Lui è peggio di me” con Adriano Celentano e Renato Pozzetto, nella scena della separazione, dove Celentano cercava di spingere Pozzetto fuori dalla casa che condividevano, per restare da solo con la fidanzata di cui si era innamorato. Mentre lo spingeva fuori continuava a ripetergli “Dai resta,…

Geniale strategia Pdl. “Facite ammuina” L’ordine deve essere partito dall’alto, non sapendo come aggirare il crescente potere politico leghista, gli illuminati strateghi della libertà, non hanno trovato di meglio come tattica difensiva che: “facite ammuina”, creare confusione. La crisi che si è voluto rendere nota, tra Fini e Berlusconi, fa pensare ad una manovra per togliere un po’ di peso…

Irresponsabile delegittimare Emergency Che amarezza. Siamo veramente il popolo di poveracci che descrivono i tedeschi e i francesi. Fischiamo alle donne, alziamo il gomito a tavola e siamo sempre pronti a dividerci tra interisti, milanisti, juventini e poco altro. Basta che tutto finisca a cazzotti. A noi dovrebbe essere vietato di occuparci della ragion di stato, ci basta il calcio….

Pd, chiuso il partito per eccesso di ribasso I signori del Pd ammettono di aver perso le elezioni, ma sostengono di aver preso gli stessi voti. È come dire: quando vincevamo facevamo 4 gol, anche ora abbiamo fatto 4 gol. Vero, il problema è che ne hanno incassati 6 ad ogni partita. Il Pd deve essere chiuso per fallimento o…

De Magistris. Vengo anch’io, no tu no. Si può anche pensare che Grillo sia un guitto o un saltimbanco. Si può anche ritenere che non abbia l’aplomb necessario per muoversi nelle stanze della politica di professione. Ma nessuno può negare che le sue proposte siano chiare e condivisibili, se solo fossimo in un paese normale. Il riferimento è per le…