Senza categoria

Lo sguardo di Domenico Barrilà, da sempre attentissimo all’influenza dei fenomeni sociali sulla psiche, si posa sui nostri “figli digitali”, persi negli schermi dei loro cellulari e apparentemente vivi solo attraverso di essi. Vi scopre una generazione fragile, che oggi più che mai ha bisogno di adulti solidi, che non confondano l’“informazione” con l’“educazione”. Si tratta di ragazzi che nella Rete e nell’ansia di voler essere costantemente “connessi” trasferiscono – magari distorcendolo – il bisogno di “legami” che è proprio dell’uomo da sempre. Barrilà guarda in faccia la rivoluzione digitale e gli effetti da…(redazione)

I superconnessi di Domenico Barrilà Feltrinelli Editore € 13,00 Lo sguardo di Domenico Barrilà, da sempre attentissimo all’influenza dei fenomeni sociali sulla psiche, si posa sui nostri “figli digitali”, persi negli schermi dei loro cellulari e apparentemente vivi solo attraverso di essi. Vi scopre una generazione fragile, che oggi più che mai ha bisogno di adulti solidi, che non confondano…

Italiani popolo di risparmiatori, bravissimi da sempre a sacrificare l’oggi in nome del domani. Per alcuni l’obiettivo è permettere ai figli di studiare, per altri è comperare casa, per tutti è assicurarsi un fondo per gli imprevisti. E poi c’è il problema della pensione: in una società che invecchia, avere risorse per vivere serenamente gli anni post-lavorativi è fondamentale. Accantonano molto, eppure questi risparmi…(redazione)

La resa dei conti di Leopoldo Gasbarro Sperling & KupferEdizioni € 16,90 Italiani popolo di risparmiatori, bravissimi da sempre a sacrificare l’oggi in nome del domani. Per alcuni l’obiettivo è permettere ai figli di studiare, per altri è comperare casa, per tutti è assicurarsi un fondo per gli imprevisti. E poi c’è il problema della pensione: in una società che…

Si fa un gran parlare di Industria 4.0 e delle competenze richieste dal mercato del lavoro nell’Era Digitale. Gli analisti pongono l’accento sull’uso dei social, sull’essere sempre connessi e sulle competenze tecnologiche. Ma siamo sicuri che le cose stiano davvero così? Alessandro Obino, partendo dalla selezione e lo sviluppo delle risorse umane nei maggiori gruppi italiani, demolisce uno per uno questi miti. I nostri giovani, benché millennial e nativi digitali, sono destinati a soccombere in un sistema produttivo globale che non guarda più all’uomo come risorsa attiva ma…(redazione)

Risorse-Umani 4.0 Perché industria 4.0 e l’avvento dell’era digitale ci rendono sempre più risorse e sempre meno umani di Alessandro Obino Castelvecchi Editore € 22,00 Si fa un gran parlare di Industria 4.0 e delle competenze richieste dal mercato del lavoro nell’Era Digitale. Gli analisti pongono l’accento sull’uso dei social, sull’essere sempre connessi e sulle competenze tecnologiche. Ma siamo sicuri…

A Palermo abitava in un bunker. Una vita sotto scorta fin dal 1974, quando da protagonista della lotta al terrorismo rosso si trovò sotto il peso di preoccupanti minacce. Una moglie coraggiosa e due figli costretti fin da piccoli a crescere in compagnia di uomini in armi. Almeno quattro i tentativi di attentato subìti e sventati per un soffio. Gian Carlo Caselli, il magistrato più scomodo d’Italia, rievoca le…(redazione)

Nient’altro che la verità di Gian Carlo Caselli Piemme Edizioni € 18,00 A Palermo abitava in un bunker. Una vita sotto scorta fin dal 1974, quando da protagonista della lotta al terrorismo rosso si trovò sotto il peso di preoccupanti minacce. Una moglie coraggiosa e due figli costretti fin da piccoli a crescere in compagnia di uomini in armi. Almeno…

Adriano Panatta era solo un diciottenne che cercava di farsi strada nei tornei juniores, ma a Wimbledon disputò «uno splendido match, perdendo in semifinale contro l’australiano John Alexander», come scrisse Gianni Clerici nella cronaca del 5 luglio. E l’anno dopo assistette alla vittoria di Rod Laver, che conquistò il primo Grande Slam dell’era Open. Con questi ricordi si apre il racconto di Panatta, una storia…(redazione)

Il tennis è musica Adriano Panatta e Daniele Azzolini Sperling & Kupfer € 17,90 Tutto comincia nel 1968, l’anno in cui, insieme a tanti importanti cambiamenti, nasce il tennis Open, aperto a dilettanti e professionisti: d’ora in poi ogni gara sarà una sfida fra i giocatori più forti. Adriano Panatta è solo un diciottenne che si fa strada nei tornei…

Arturo è un trentacinquenne, non ha ancora una fidanzata e fa l’agente immobiliare. Il suo principale obiettivo nella vita è mantenere immutato lo stato delle cose. Ha poche passioni che, con scarso successo, cerca di condividere con gli amici di calcetto. La più importante e irrinunciabile sono i dolci, in particolare quelli con la ricotta. Almeno fino a quando entra in scena lei, Flora: la figlia del proprietario della pasticceria che fa gli sciù più buoni di Palermo, il dolce preferito di Arturo. E in un istante diventa la donna dei suoi sogni. Sveglia, intraprendente, ma anche molto cattolica, Flora sulla religione ha la stessa…(redazione)

… che Dio perdona a tutti di Pierfrancesco (in arte PIF) Diliberto Feltrinelli Editore € 9,99 Arturo è un trentacinquenne, non ha ancora una fidanzata e fa l’agente immobiliare. Il suo principale obiettivo nella vita è mantenere immutato lo stato delle cose. Ha poche passioni che, con scarso successo, cerca di condividere con gli amici di calcetto. La più importante…

Rischiare grosso è un’opera spaventosa e illuminante che, come una nuova rivoluzione copernicana, ribalta ogni paradigma nella nostra gestione della quotidianità e degli affari. Che l’obiettivo sia migliorare la nostra vita o evitare la prossima crisi globale, rischiare grosso non è solo un’opzione percorribile: è l’unica strada…(redazione)

Rischiare grosso L’importanza di metterci la faccia nella vita di tutti i giorni di Nassim Nicholas Taleb Cigni neri si sono moltiplicati e hanno oscurato il cielo. L’uccello simbolo dell’ «evento imprevedibile di grande impatto» teorizzato da Nassim Nicholas Taleb negli anni è stato usato per legittimare i buchi di bilancio lasciati da banchieri premiati con buonuscite milionarie, giustificare i…

Una società che oggi è tecnologica, in rapida evoluzione, ma purtroppo non ancora paritaria fra i sessi in termini di rispetto, opportunità, trattamento.Certo non si può dire che nel Novecento non siano stati fatti enormi passi avanti per le donne, basti pensare al diritto di voto o alle grandi battaglie per il divorzio e l’aborto. Ma dagli anni ’80 in poi il femminismo si è come addormentato, mentre il successo nel lavoro (e in politica, nell’arte…) ha continuato a essere per lo più riservato ai maschi e…(redazione)

Manuale per ragazze rivoluzionarie di Giulia Blasi Rizzoli Editore € 18,00 Perchè il femminismo ci rende feliciRagazze, non c’è piùtempo da perdere:bisogna fare la rivoluzione!Care lettrici (e cari lettori) di ogni età, questo appello appena lanciato da Giulia Blasi non è una boutade, ma un invito serio, formulato dopo anni passati a osservare come si muovono uomini e donne in…

Sono anni che Stefano Disegni racconta l’Italia che cambia. E, ovviamente, lo fa a modo suo, con l’inseparabile matita satirica e pungente, prendendo in giro vizi e virtù del nostro Paese. Un Paese in continua evoluzione, dove forse trovare punti di riferimento è diventato impossibile. Quindi, l’unica cosa che ci resta da fare è ridere dei nostri problemi e delle nostre piccole e grandi debolezze. I temi sono tanti, persino troppi, e l’autore li passa in rassegna davvero tutti: l’immigrazione, il degrado delle città (tra rifiuti e criminalità), la disoccupazione, i vaccini…(redazione)

Un anno di disegni 12 mesi di storia nazionale sezionati chirurgicamente da una grande matita satirica di Stefano Disegni Cairo Editore € 10,00 «Per me le strip di satira politica e di costume sono come i bagni di latte d’asina per Messalina: mantengono la pelle fresca e insieme alla pelle pure il cervello.» Sono anni che Stefano Disegni racconta l’Italia…

Milano, Roma, Napoli, Malta, Siracusa, Messina, forse Palermo e poi di nuovo Napoli. Sono i palcoscenici della vita inquieta, violenta, ma straordinariamente creativa, di un immenso personaggio: Michelangelo Merisi, detto il Caravaggio, figura contorta, rissosa, inquieta, geniale, che ha tratto, proprio da quei luoghi in cui si è immerso e dall’umanità che li ha popolati, linfa vitale per la sua magnifica arte. Luoghi e misteri di Caravaggio inquadra il…(redazione)

Luoghi e misteri di Caravaggio di Paolo Jorio, Rossella Vodret Cairo Editore € 13,00 Le tappe della tormentata vita dell’artista lombardo, attraverso i luoghi dove ha vissuto e creato i suoi capolavori immortali. Milano, Roma, Napoli, Malta, Siracusa, Messina, forse Palermo e poi di nuovo Napoli. Sono i palcoscenici della vita inquieta, violenta, ma straordinariamente creativa, di un immenso personaggio:…