Post per “governo”

ALLE 10,35 DI OGGI, 14 GENNAIO 2015 SI È DIMESSO DALLA CARICA DI PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO. SONO GIÀ INIZIATE LE INVETTIVE DELLE MEZZEPENNE DI QUEI GIORNALETTI CON CUI SI INCARTA IL PESCE GIÀ ALLE 9,30 DEL MATTINO. QUALCUNO SI È GUADAGNATO LA RIBATTUTA DEL SUO TITOLETTO SULLE AGENZIE, INVENTANDOSI UN MALEODORANTE: “PRESIDENTE DELLA TRATTATIVA”. PORTIAMO RISPETTO ALLA SIGNORA CHE HA GENERATO TALE SPROPOSITO PERCHE ATTEMPATA, LONTANA DAL SUO CLIMATERIO, MADRE, E NULLA PIÙ. MA LASCIATI I PETTEGOLEZZI DA SDRAIO DA SPIAGGIA CAPALBIESE, I FATTI SONO QUESTI: GIORGIO NAPOLITANO È UN UOMO DI GRANDE STATURA MORALE, CON IL PROFILO DEL GRANDE STATISTA RICONOSCIUTO IN TUTTO IL MONDO. È L’UOMO CHE HA SVOLTO CON DIGNITÀ IL SUO SETTENNATO NEL PERIODO PIÙ COMPLICATO DAL DOPO GURERRA, HA CONTENUTO CON MISURA GLI ASSALTI CHE SONO STATI PORTATI AL TESTO COSTITUTIVO DELLA NOSTRA REPUBBLICA, EVITANDO DI FARLO DIVENTARE PER OPPORTUNITÀ PERSONALE DI QUALCUNO UN SEMPLICE MANUALE DELLE GIOVANI MARMOTTE. HA ACCETTATO DI PROSEGUIRE PER ALTRI DUE ANNI PER EVITARE CHE QUESTO PAESE SI TROVASSE A DOVER AFFRONTARE ALTRE ELEZIONI POLITICHE CON CONSEGUENTE DEFAULT FINANZIARIO, MODELLO GRECIA E CON UN PARLAMENTO PIENO DI SPROVVEDUTI CHE HANNO CAPITO COME ARRIVARE ALLA BOUVETTE DOPO SEI MESI DI MANDATO. HA EVITATO DI FIRMARE LA LEGGE ELETTORALE CHE AVREBBE TRASFORMATO LA NOSTRA REPUBBLICA IN UN SULTANATO CON SUCCESSIONE DINASTICA. HA MANTENUTO GLI EQUILIBRI CON GLI ALTRI PAESI EUROPEI SPENDENDO IL SUO PRESTIGIO PERSONALE, QUANDO AVEVAMO PERSO CREDIBILITÀ ANCHE PRESSO IL GOVERNO DELLO ZIMBABWE. SE PER LA SIGNORA PALOMBELLI QUESTO È IL PRESIDENTE DELLA TRATTATIVA È MEGLIO CHE CONTINUI CON IL SUO QUALIFICATO ARBITRAGGIO TRA CHECCHE E PATACCHE IL QUEL DI FORUM, IL RESTO LO LASCI AD ALTRI… MASSIMO DE MURO

GIORGIO NAPOLITANO. La traversata da Botteghe Oscure al Quirinale di Paolo Franchi Rizzoli Editore ebook euro: 9,99 “Probabilmente Giorgio Napolitano non avrebbe gradito affatto, nemmeno nell’aprile del 1944, essere definito ‘un intellettuale di avanguardia’, come ha detto Togliatti e come vuole un lessico marxista-leninista che gli è sempre andato stretto” scrive Paolo Franchi. “Ma è ancora più probabile che, senza…

Alan Friedman. Il capo dello stato ha tra i suoi poteri quello di complottare per far cadere il governo?

AMMAZZIAMO IL GATTOPARDO di Alan Friedman ebook euro: 6,99 Come era prevedibile la notizia della pubblicazione del libro di Alan Friedman ha provocato un terremoto mediatico nell’ambiente dei media ed il quello politico istituzionale. Stanno cercando tutti di avere dichiarazioni di prima mano dai protagonisti della vicenda, o dai collaboratori stretti e meno stretti o ancora da qualche amico o…

Perché la ricostruzione dell’Aquila, a dieci anni dal terremoto, non è stata ancora completata? Cosa non ha funzionato, o avrebbe potuto funzionare meglio, nell’emergenza e negli anni successivi? Quale lezione trarre da questa terribile storia affinché nessuno debba più vivere esperienze così tragiche, e in gran parte evitabili, che invece in Italia si ripetono puntualmente? Massimo Cialente, il sindaco del terremoto e dei difficili anni successivi, parla per la prima volta… massimo.demuro@iltrovalibri.it

L’Aquila 2009 Una lezione mancata di Massimo Cialente A cura di Antonella Calcagni Castelvecchi Editore € 16,60 Perché la ricostruzione dell’Aquila, a dieci anni dal terremoto, non è stata ancora completata? Cosa non ha funzionato, o avrebbe potuto funzionare meglio, nell’emergenza e negli anni successivi? Quale lezione trarre da questa terribile storia affinché nessuno debba più vivere esperienze così tragiche,…

In un’Italia ribaltata eppure estremamente familiare, le complicazioni del pensiero e della parola sono diventate segno di corruzione e malafede, un trucco delle élite per ingannare il popolo, il quale, in mancanza di qualcosa in cui sperare, si dà a scoppi di rabbia e applausi liberatori, insulti via web e bastonate, in un’ininterrotta caccia alle streghe: i clandestini per cominciare, poi i rom, quindi i raccomandati e gli omosessuali. Adesso tocca agli intellettuali… massimo.demuro@iltrovalibri.it

Il censimento dei radical chic “Il primo lo ammazzarono a bastonate perché aveva citato Spinoza durante un talk show.” i Giacomo Papi Feltrinelli Editore € 13,00 In un’Italia ribaltata eppure estremamente familiare, le complicazioni del pensiero e della parola sono diventate segno di corruzione e malafede, un trucco delle élite per ingannare il popolo, il quale, in mancanza di qualcosa…