In Corea del Sud è chiamato healing master, «maestro guaritore». Con i suoi consigli e le sue parole di conforto, Haemin Sunim è diventato uno dei monaci buddhisti zen più autorevoli del suo paese. Grazie ai social network, che gli hanno permesso di entrare in contatto con migliaia di persone, i suoi brevi messaggi, semplici e diretti, sono arrivati al cuore di un pubblico sempre più vasto, fornendo spunti per la meditazione e consigli per superare le sfide della vita quotidiana. Da quei messaggi nasce Quando rallenti, vedi il mondo, una raccolta di aforismi che illustrano con grande semplicità la filosofia del Maestro. Raccolte in otto capitoli, le sue parole di saggezza intendono…(redazione)

Quando rallenti, vedi il mondo. Come essere calmi e consapevoli in mezzo al trambusto della vita quotidiana di Haemin Sunim ebook € 9,99 In Corea del Sud è chiamato healing master, «maestro guaritore». Con i suoi consigli e le sue parole di conforto, Haemin Sunim è diventato uno dei monaci buddhisti zen più autorevoli del suo paese. Grazie ai social network,…

Il lunedì mattina. Il sabato sera. I pranzi di Natale in famiglia. L’appuntamento con la bilancia. I compleanni. Gli esami. La prova costume. Il dentista. Gli ex. Le doppie spunte blu. Le ex. L’estratto conto. I saldi. L’estratto conto dopo i saldi… La tua vita è un campo minato di ansie a orologeria, una battaglia navale di sfighe col botto, una masterclass in tripli salti mortali carpiati oltre gli ostacoli più imprevisti? Bene, sappi che non sei solo. Siamo tanti. Siamo stressati, come te. Certe volte siamo…(redazione)

#CIOLLANSIA di Andrea Cerrone Longanesi € 10,00 CON IL PRIMO LIBRO DI INSANITY PAGE L’ANSIA HA I GIORNI CONTATI: GUARISCILA PER SEMPRE CON I TEST, LE VIGNETTE E LE BATTUTE DELLA COMMUNITY PIÙ INSANA DEI SOCIAL E del resto il mio oroscopo l’aveva detto. I primi 90 anni saranno un po’ cosi. Il lunedì mattina. Il sabato sera. I pranzi…

Quella contro il cancro non è mai stata, né sarà mai, una guerra facile. L’avversario da combattere, l’«imperatore di tutti i mali», sembra avere risorse inesauribili. Appena crediamo di averlo sconfitto, rialza la testa, muta sembianza, rimescola le carte. Eppure tante battaglie sono già state vinte: oggi, grazie alla diagnosi precoce e alla prevenzione, parecchi tumori sono diventati curabili. Altri possono essere gestiti dal paziente come una malattia cronica. Non dobbiamo però abbassare la guardia. La vittoria è ancora lontana. Ma arriverà. Andrà tutto bene è il diario sincero e appassionato di un medico e di un uomo che fotografa con lucidità le contraddizioni e i conflitti del nostro tempo. E che ci aiuta a guardare al futuro, alle nostre fragilità e sofferenze con fiducia e coraggio. Solo così potremo vincere…(redazione)

Andrà tutto bene di Virgilio Sacchini, Sergio Perego Mondadori € 15,72 Quella contro il cancro non è mai stata, né sarà mai, una guerra facile. L’avversario da combattere, l’«imperatore di tutti i mali», sembra avere risorse inesauribili. Appena crediamo di averlo sconfitto, rialza la testa, muta sembianza, rimescola le carte. Eppure tante battaglie sono già state vinte: oggi, grazie alla…

Siamo circondati da notizie ed informazioni, anzi, ne siamo oberati a tal punto che, la maggior parte rientrano nella cerchia dei fake, tali “fake news”. Purtroppo non è sinolo di ignoranza, l’inganno è dietro l’angolo, anche per i più colti. L’informazione è data “dall’alto”, ed è oramai abitudine affidarsi al web. Persino per le ricette “si chiede a Google”. Il rischio, appunto, è quello di incorrere in vere e proprie bufale. Un esempio? …(continua) di Ludovica Luisa De Muro

E se le fake news non esistessero, ma fossero piuttosto i nostri cervelli a essere fake? Questo agile saggio ribalta il tema delle ‘false notizie’ e della post-verità, affrontandolo da un altro, radicale, punto di vista. Viviamo in una condizione sociale fatta di finzione positiva e siamo noi a creare un mare di ‘informazione falsata’ senza nemmeno accorgercene. Le fake…

Insulti, discriminazioni di ogni genere, misoginia, istigazione alla violenza, omofobia, fake news dal retrogusto razzista e anti-scientifico, revenge porn. Solo per citare le manifestazioni più evidenti. Non c’è alcun dubbio che la Rete, in particolare con i social media, sia diventata un luogo nel quale scaricare rabbia e frustrazioni senza sensi di colpa, in cui attaccare ferocemente personaggi pubblici o emeriti sconosciuti con la sola colpa di avere opinioni diverse.A monte di questa valanga di fango sembra esserci l’idea che Internet sia…(redazione)

Farweb ODIO, BUFALE, BULLISMO.IL LATO OSCURO DEI SOCIALdi Matteo Grandi Rizzoli € 18,00 Insulti, discriminazioni di ogni genere, misoginia, istigazione alla violenza, omofobia, fake news dal retrogusto razzista e anti-scientifico, revenge porn. Solo per citare le manifestazioni più evidenti. Non c’è alcun dubbio che la Rete, in particolare con i social media, sia diventata un luogo nel quale scaricare rabbia…

Un’appassionata lettera, che diventa anche manifesto politico, alla generazione Z. A tutti i ragazzi e le ragazze compresi tra i 13 e i 30 anni, a quei centennials nativi digitali che sono cresciuti con lo smartphone in mano. La loro vita è fatta di post alla perenne ricerca dei like, iperconnessi tra centinaia di amicizie virtuali. Ma la iGeneration è isolata anche quando si trova in mezzo alla gente. Sfuggenti alle categorizzazioni, i giovani di oggi accolgono ogni sfumatura di diversità, criticano la superficialità e cercano passioni autentiche, lottando per rimanere fedeli a loro stessi, per guadagnarsi un futuro in un mondo instabile e precario. A loro si rivolge in queste pagine Andrea Segrè – eclettico professore universitario, ideatore e promotore di tante iniziative visionarie come la campagna europea Spreco Zero e il più grande parco tematico agro-alimentare al mondo (F.I.CO) – per declinare una nuova «grammatica» che sfidi la…(redazione)

Il gusto per le cose giuste di Andrea Segré Mondadori € 14,45 Un’appassionata lettera, che diventa anche manifesto politico, alla generazione Z. A tutti i ragazzi e le ragazze compresi tra i 13 e i 30 anni, a quei centennials nativi digitali che sono cresciuti con lo smartphone in mano. La loro vita è fatta di post alla perenne ricerca…

Aldo Cazzullo si rivolge ai figli e a tutti i ragazzi: li invita a non confondere la vita virtuale con quella reale, a non bruciarsi davanti ai videogame, a non andare sempre in giro con le cuffiette, a non rinunciare ai libri, al cinema, ai concerti, al teatro; e soprattutto a salvare i rapporti umani con i parenti e i professori, la gioia della conversazione vera e non attraverso le chat e le faccine. I suoi figli, Francesco e Rossana, rispondono spiegando al padre e a tutti gli adulti il rapporto della loro generazione con il telefonino e la rete: che consente di vivere una vita più ricca, di conoscere persone nuove, di mettere lo studente al centro della scuola, di leggere i classici. Ne nasce un dialogo serrato sui rischi e sulle…(redazione)

Metti via quel cellulare di Aldo Cazzullo, Rossana Cazzullo Maletto, Francesco Cazzullo Maletto Mondadori € 14,45 Aldo Cazzullo si rivolge ai figli e a tutti i ragazzi: li invita a non confondere la vita virtuale con quella reale, a non bruciarsi davanti ai videogame, a non andare sempre in giro con le cuffiette, a non rinunciare ai libri, al cinema,…

Tutti traditori, tutti ladri, noi italiani? A scorrere le graduatorie mondiali sulla «corruzione percepita», il nostro Paese è la Silicon Valley dove si brevettano i marchingegni più fantasiosi in materia. Non per combatterla, ma per praticarla. Insomma, oltre che il luogo del pianeta con il maggior numero di siti dell’Unesco intesi come patrimonio materiale dell’umanità, il nostro Paese è anche quello del patrimonio immateriale del «se pò ffa’» in barba alla legge, un’attitudine che siamo usi chiamare furbizia mentre è arte perversa del furto con destrezza. Se vogliamo provare a contrastare, o almeno a limare, questo odioso costume nazionale, dobbiamo capire che corrotti, concussi, bustarellari – l’intera fauna dei voraci percettori abusivi di quote di Pil – sono solo diverse incarnazioni della disonestà. Ma per cambiare le cose, per…(redazione)

Chiamiamoli ladri. L’esercito dei corrotti di Vittorio Feltri Mondadori € 14,45 Con queste pagine affilate e corrosive Vittorio Feltri vuole inocularci il benefico virus dell’inquietudine, per scalfire la nostra cronica amoralità e rivelare la nostra, spesso inconsapevole, complicità. Tutti traditori, tutti ladri, noi italiani? A scorrere le graduatorie mondiali sulla «corruzione percepita», il nostro Paese è la Silicon Valley dove…

“Ma tu sei la nuova Claudia Schiffer!” A diciassette anni Victoire viene notata per strada dal talent scout di un’agenzia di modelle. Come molte ragazze della sua età, non sa bene cosa fare. Ha appena preso la maturità, vorrebbe iscriversi all’università ma non ha superato il test d’ingresso. Va in crisi. Diventerai famosa, guadagnerai, viaggerai tra alberghi di lusso, serate vip e vestiti da favola, le promette il talent. Perché no? Victoire prepara il suo book. Con il suo metro e settantotto e i suoi 56 chili non entrerà mai nei vestiti, così comincia a mangiare tre mele al giorno per perdere peso. Partecipa alla…(redazione)

“Sempre più magre” di Macon Dauxerre Victoire Chiarelettere euro: 13,60 «Mai prima d’ora una top model aveva raccontato così bene i retroscena della Moda.» Lo scontro con un sistema spietato e svilente. La caduta e la rinascita, dalla viva voce di una ex top model parigina. “Ma tu sei la nuova Claudia Schiffer!” A diciassette anni Victoire viene notata per…

“Approfittano della nostra ignoranza, le pubblicità sono ingannevoli e le persone tendono a fidarsi. Sappiamo tutto di come funziona un iPad e non sappiamo cosa mangiamo… (continua) di Ludovica Luisa De Muro

Secondo i professionisti i cibi in scatola contengono troppi conservanti, quelli precotti troppo sale, e i dolci, bè quelli hanno sempre troppi zuccheri, simboli di una cattiva alimentazione. Ma al giorno d’oggi non sono solo più grassi e zuccheri a spaventarci. Dalle verdure alla carne, fino al pesce, il pericolo è sullo scaffale del supermercato. Richard Oppenlander, autore di “Regime…