L’America ha perso, paghi i debiti di guerra 28.03.2009 Gli Stati Uniti hanno perso un conflitto, combattuto attraverso manovre e speculazioni economico finanziarie, utili a conquistare mercati e territori, magari ricchi di petrolio. Le bombe tossiche che hanno usato in questa nuova forma di combattimento non sono armi convenzionali, siContinua

Karol Racz “il pugile”, stop alle telefonate 25.03.2009 Cosa possiamo dire a Karol Racz “il pugile” per scusarci, ora che Il tribunale del riesame lo ha prosciolto, dimostrata la sua totale estraneità alle violenze, entrate nelle nostre cronache con le denominazioni, “stupro della Caffarella” che ha visto protagonista la ragazzaContinua

L’informazione distrugge il potere d’acquisto 21.03.2009 I cani randagi per fortuna hanno smesso di mordere, i rumeni non violentano più, Mourinho, da quando gli inglesi lo hanno eliminato dal campionato europeo, tace. L’anticipo di caldo quasi estivo, che dopo tre giorni fa tornare gli allarmisti a gridare alla siccità, nonContinua

Un altro oriundo italiano: William Shakespeare 18.03.2009 Adesso anche William Shakespeare è compaesano nostro. E’ la teoria non so quanto riconosciuta del Prof. Martino Iuvarra, direttore del periodico “La nuova Sicilia” e docente di letteratura all’Università di Palermo. Partendo da una serie di deduzioni e coincidenze, fa nascere l’immenso drammaturgoContinua

Mike Bongiorno ha la sindrome del Pontefice 18.03.2009 Che noia delle girelle, il signor Bongiorno che promuove il nuovo spettacolo di Fiorello su Sky Vivo, con lo stesso tono con cui ha decantato prosciutti e mortadelle, negli ultimi cinquant’anni. E’ un insulto al buon gusto dello spettatore, pensare di poterloContinua

Obama, Obama… e arriva Franceschini 11.03.2009 E’ diventato un ritornello, molti continuano a ripetere ossessivamente, è arrivato Obama, Obama ha detto, Obama ha fatto, adesso vedrete sta organizzando… però la faccia è sempre quella di Franceschini, e la gente si sente presa per il c… . E’ passato purtroppo ilContinua

Con Alessio Vinci non vinci, ma nemmeno pareggi 07.03.2009 Questo Matrix non si può guardare. Se a metà di un film di James Bond, invece di trovarti di fronte Connery, Brosnan o Craig, ti spunta fuori il povero Boldi, ci rimani male. Sai invece le risate di Mentana, al pensieroContinua