I Trans, in parlamento si con i politici noMi chiedo come sia possibile, trovare imbarazzante e scandaloso che un uomo, un politico in questo caso, venga sorpreso nell’appartamento di un trans, con cui ha evidentemente una relazione, ma ci sembra normale che un trans sia mandato in Parlamento, con gonnaContinua

Santoro, risparmiaci almeno Brenda e Natalie Da quando si giudicano le persone per quello che fanno nel letto, e non per come esercitano le loro funzioni, ci siamo avvicinati all’unica cosa che degli Stati Uniti potevamo evitar di copiare, la falsa pudicizia. Non contano più le pubbliche virtù ma soloContinua

Santoro fa ascolto solo con le mignotte e i trans 24.10.2009 Siamo arrivati finalmente al PDday, domani sapremo chi tra Bersani, Franceschini e Marino, prenderà il comando del Partito Democratico. Non si capisce perché, ora che stiamo arrivando al culmine dell’evento, quello che dovrebbe trascinare il popolo democratico verso iContinua

Giulio è diventato comunista ma non sa come dirlo 21.10.2009 Tremonti in assenza di una sinistra sociale, capace di fare opposizione a favore dei lavoratori, decide lui di opporsi a se stesso. Mi perdoni signor Ministro, ma se lei chiede di essere eletto per svolgere un compito, e dopo diciottoContinua

Paola Binetti, anche la discriminazione è violenza. 17.10.2009 Perchè Paola Binetti ha ragione. La sua teoria vuole che si combatta la violenza in tutte le forme, perché questa è la causa da affrontare, chi la subisce è solo una conseguenza. L’omofobia non è una particolare forma di brutalità o un’aggravante,Continua

Lettera di benigna compassione per la zia Rosi. 14.10.2009 L’onorevole Rosi Bindi ha dato l’ennesima dimostrazione di appartenere, a quel gruppo di signore isterico uterine, all’apparenza dozzinali e inguardabili. Quelle che si trovano spesso nelle memorie di gioventù degli ultra quarantenni. Rappresenta una figura ormai estinta, la zia zitella. QuelleContinua

Di Pietro ad Annozero: “Io e Borsellino”. Che coraggio 10.10.2009 Con le allusioni velate di Santoro, sulla supposta vicinanza mafiosa di alcune persone prossime a Berlusconi, si cerca di armare qualche folle invasato, per colpire il capo del governo. Si chiama “istigazione a delinquere”. Questo genere di atteggiamento non rientraContinua